BuonePratiche

Buone Pratiche: il Modello “A Ruota Libera ONLUS” fa Scuola

Ancora un Invito! Il Modello che fa Scuola

Riceviamo INVITI da parte di Associazioni Splendide che vogliamo Aiutare a Crescere ancora

Clicca per l'Evento!

 Il 19 io e i miei FANTASTICI ASSISTENTI
  • Fabrizio
  • Rosario
  • Daniele
  • e Tiziano

saremo i VERI PROTAGONISTI di questa formazione!

Da Spettatori a PROTAGONISTI!

Come ormai sta capitando sempre più spesso, andremo a raccontare il nostro modello di comunità!!!!

Ecco qualcosa di VERAMENTE nuovo che avanza....

la transizione che sa andare oltre perchè si prende cura dei beni comuni (la terra non quelli del comune) rendendo risorse chi di solito vien visto come oggetto di mera assistenza.

Il Modello della Fattoria "Asino Chi Legge" diventa Esempio

Siamo lontanissimi dai modelli di MERA ASSISTENZA che vengono offerti oggi dalle (fin troppe) strutture esistenti che si prendono cura della Disabilità Intellettiva.

Smetterete di SOTTOVALUTARCI!

Valorizziamo Risorse spesso SOTTOVALUTATE e spesso considerate un "PESO" per la Comunità.

Frutto della Scuola dello Stato Assistenzialista, questo è il PENSARE COMUNE che NOI COMBATTIAMO ogni giono.

Davvero Ogni Giorno COMBATTIAMO il PENSARE COMUNE!

Il Modello ARuotaLibera ONLUS, presso la Fattoria Sociale Asino Chi Legge, è davvero una SPINA nel fianco di questi "benpensanti"
PERCHE' mette SOTTOSOPRA ogni convinzione sbagliatissima che i Ragazzi con Disabilità Intellettiva siano da mettere lì a passare il Tempo senza fare niente e vivere come dei moribondi.

Noi Facciamo il Contrario!

Li coinvolgiamo in prima persona fin dalle DECISIONI delle attività da fare insieme, AIUTANDOLI esclusivamente nelle fasi che non sempre sono in grado di gestire, se non dopo un po' nel percorso formativo.

(un po' come si fa in QUALSIASI percorso formativo)

Vieni a SCOPRIRLO!

Chi ci ascolterà, in queste giornate, lo scoprirà in un modo INCREDIBILE!

Se invece Vuoi VENIRE A TROVARCI in Fattoria puoi farlo quando vuoi.

Vieni a Trovarci!

Vieni a Scoprire le Attività di ARuota Libera ONLUS!

Dal 2 Aprile ARuotaLiberaOnlus eventi per un Autismo PROTAGONISTA!

Autismo? il Modello “AsinoChiLegge” che li fa Protagonisti (A Nettuno, vicino a Te)

Aiuta i Tuoi Bambini a Vincere i Pregiudizi in modo Divertente e Amichevole!

Alla Fattoria "Asino chi Legge" costruiamo Cittadini del Futuro che sapranno CAPIRE la Diversità

Da "ospiti" a Padroni della Fattoria che accolgono i Bambini

Alla Fattoria Sociale "Asino Chi Legge" a Nettuno i Ragazzi che hanno una storia di Autismo
accolgono i Bambini che vengono a scoprire un mondo davvero "STRANO"


 

"Strano" significa quasi sempre... "Diverso"

Diverso dal Solito? quasi sempre... "SCONOSCIUTO"


 

Lo Sconociuto - si sa - fa Paura

L'Autismo è una di quelle Cose Nascoste ai Bambini che invece sono sempre esposti a Modelli di Perfezione e Normalità
che spesso li fanno diventare alieni di ogni forma di Diversità.

Quante "Persone Normali" oggi, hanno avuto problemi di Incomprensione, Pregiudizio,

I Bambini sono ONESTI, lo dicono Subito

Con loro non puoi Imbrogliare.

All'INIZIO della Giornata

All'inizio i Bambini HANNO PAURA e si vede!
Si scansano, non parlano, stanno fermi.

Alla FINE della Giornata, però...

  • Corrono
  • Saltano
  • Gridano di Felicità

Questa è la missione di ARuotaLibera

Questa è la Potenza della Fattoria Sociale

I Ragazzi accolgono i Bambini

Li guidano attraverso le Attività della Giornata

Come "Padroni della Fattoria" i Ragazzi di Asino Chi Legge accolgono i Bambini
e li guidano attraverso le varie attività:

  • Dar da mangiare agli Asini
  • Accarezzare gli Asini
  • Conoscere l'Orto della Fattoria
  • Scoprire i Lombrichi

Insomma quello che proprio i Bambini non si aspettano
da questi Ragazzoni un po' maldestri ma che OGNI GIORNO
conducono le Attività che tengono in bella Presenza la Fattoria.

Ecco la nostra carta vincente!

Loro sono i Protagonisti!

I Bambini imparano a Collaborare e sono contenti!

i Bambini imparano a collaborare

Durante i vari momenti guidati, (organizzati dai Responsabili di ARuotaLibera ONLUS)
i Bambini imparano a capire che il Diverso è proprio così.

I Bambini imparano velocemente che questi Ragazzoni,
un po' diversi dai personaggi della TV
sono davvero simpatici e ci sanno fare con gli Asini e con tutte
le Cose della Fattoria

Allora cominciano a rispettarli sempre di più
e riconoscerli come "MAESTRI" della loro speciale giornata.

Partecipa ai nostri Eventi! Chiama Subito!

Vuoi Che i Tuoi Bambini rompano i Pregiudizi?

Portali in Fattoria, un Ambiente confortevole e costruito per far incontrare in modo
Controllato e Organico

i Tuoi Bambini e i Ragazzi con Disabilità
in un contesto in cui tutti si sentono a Casa.

I Nostri Responsabili guidano le Attività e conducono la Giornata
Così Tutti alla fine portano a Casa un Grande Sorriso!

Prenota ora!

Chiama adesso!

Hai un Figlio con Autismo?

Chiama adesso!Scopri come il Modello "Asino Chi Legge" permetterà alla Tua Famiglia di Tornare a sorridere!

Vieni a curiosare e approfitta di queste giornate per capire come anche Tuo Figlio
può migliorare il Suo Rapporto con il Mondo

e Restituire Fiducia e Speranza ai Tuoi Progetti per LUI!

Alla Fine della Giornata?

Poi li chiamano "AMICI"

e i Ragazzi? li chiamano "Amici"

Ecco che allora possiamo dire "Missione Compiuta"!

e Tutta la Stanchezza di aver preparato una giornata così
la senti insieme a quel frizzantino che hai Dentro quando pensi di aver fatto qualcosa di Buono.

Offrire questa Opportunità ai Bambini - per noi - significa
Costruire da SUBITO una Società Civica che
accoglierà in modo Diverso
i Ragazzi con Autismo e il Diverso (in generale).

Partecipa ai nostri Eventi! Chiama Subito!

Cosa Significa VERAMENTE un Ricordo ad Aruotaliberaonlus?

Perché un RICORDO mi commuove?

Stamattina FACEBOOK mi ha “ricordato” una foto di un anno fa.

Questa.

Ecco la foto che facebook mi ha Ricordato

Perché mi sono commosso e l’ho SUBITO condivisa?

Perché da noi, nell’Associazione ARuotaLiberaOnlus, un Ricordo ci dice cosa è CAMBIATO.

E in genere c’è tanto lavoro dietro

Tante speranze che in qualche caso e in qualche modo siamo riusciti a far SORRIDERE.

Questa Foto mi RICORDA che da allora Fabrizio e Daniele hanno fatto altri passi da gigante.

Altri passi in cui nessuno sperava, all’inizio, quando sono entrati qui per la prima volta.

Quando i Ragazzi entrano qui per la prima volta, i Genitori sono praticamente Rasseganti che sar read more

Puoi tornare ad immaginare un futuro per i Tuoi Figli

Ognuno trova il Suo posto, nel Gruppo dei Pari

Nella Fattoria “AsinoChiLegge” Fabrizio accoglie Marco che arriva oggi, per la Prima Volta
e fa da Guida e spalla per gli altri.

Fabrizio gli apre il cancello e gli SORRIDE.

Siamo insieme ma fa tutto lui

Fabrizio si ricorda della Sua prima volta.

Oggi Fabrizio ha conquistato la Sua autonomia e ha già fatto due-tre viaggi in Europa.

ma non è sempre stato così…

Fabrizio ha cominciato come loro.

Quando è arrivato le SPINE erano tante, e qualcuna è rimasta, ma ci siamo affezionati.

nella sua Famiglia, nessuno lo immaginava, nessuno ci sperava

La Famiglia di Fabrizio ha vissuto le difficoltà COMUNI a Tutte le Famiglie con un Figlio.

In Tutte la Mamma si Preoccupa, il Papà si preoccupa…

Quando hai un Figlio Disabile non c’è più la Preoccupazione

Ti arriva addosso la DISPERAZIONE

La DISPERAZIONE è quella cosa che Ti fa SMETTERE di Immaginare un Futuro per Tuo Figlio.

E cominci ad Immaginare cose TERRIBILI: perché fuori di qui è VERO!

Va a finire proprio così!

Come Realizziamo questi Cambiamenti?

Odiamo la DISPERAZIONE.

Ecco perché siamo INFINITAMENTE CONTENTI quando vediamo questi cambiamenti.

Noi Fabrizio l’abbiamo visto arrivare.

Non era come è oggi.

Non potevi fargli accogliere gli altri che arrivano per la Prima Volta.

Fabrizio adesso si va a fare i Viaggi in Europa da Solo e ha dei suoi rapporti Telefonici con gli amici che ha conosciuto là.

La sua AUTONOMIA è quasi completa.

I Suoi Genitori? Ci avrebbero messo la firma…

Quando entrano qui pensano che siamo come gli altri.

Vengono da esperienze che li hanno TRAUMATIZZATI ancora di più.

E traumatizzano anche i Ragazzi.

La Buona Volontà, non basta?

No.

Noi CREDIAMO e SPERIMENTIAMO Ogni Giorno che la Buona Volontà non basta.

Abbiamo dovuto IMPARARE moltissimo e non abbiamo ancora finito.

Noi non abbiamo fatto questo perché abbiamo dei parenti disabili.

Non ne abbiamo

Noi impariamo ogni giorno e ci specializziamo perché CREDIAMO di Cambiare il Mondo, un pezzettino alla volta.

Purtroppo la Buona Volontà è in grado di fare dei DANNI Mostruosi.

Ma proprio perché è “Buona Volontà” non gli puoi dire niente…

Come puoi condannarlo?

Quello che mi piacerebbe riuscire a dire è PROVIAMO INSIEME!


 

Uniamo la Tua Buona Volontà alla
Capacità che abbiamo imparato con
il tempo e con la fatica!


Vieni a Scoprire quanto è importante che ragazzi come Fabrizio aiutino Tuo Figlio!

Vieni a Scoprire come anche Tuo Figlio potrà un giorno aiutare chi ha cominciato come Lui!

Da lui possono imparare più facilmente!

Sotto la nostra Guida, costruiamo un Gruppo di Autonomia che è quello che fa commuovere i Genitori.

Fa commuovere i Genitori di chi – come Fabrizio – vede FINO A CHE PUNTO siamo riusciti ad arrivare.

Fa commuovere i Genitori dei ragazzi nuovi che arrivano perché cominciano ad IMMAGINARE.

ecco, Noi li facciamo IMMAGINARE…

La DISPERAZIONE è quella che ti fa smettere?

Noi Ti facciamo IMMAGINARE di nuovo un Futuro per tuo Figlio.

Chiamaci e Vienici a Trovare…

 

DIstruggiamo i Ghetti per DIsabili, Costruiamo Autonomia

Disabilità? Fuori dai Ghetti, costruiamo Autonomia ogni Giorno

Così distruggiamo i Ghetti per Disabili

I Ghetti sono quei posti in cui i Disabili vengono “rinchiusi” e “protetti”.

Per carità, lo sappiamo benissimo che è per il loro bene.

Ma proprio per il loro bene li vogliamo distruggere.
TUTTI.

Messi lì, a Marcire?

Specialmente quelli in cui i Ragazzi vengono messi in un angolo a marcire:

Gli Marcisce il Corpo: e tu Paghi pure salato

Gli Marcisce il Cervello: e Tu Paghi pure salato

Non solo è DANNOSA per i Ragazzi, ma ha PURE Altissimi Costi per la Comunità che paga le Tasse!

Ogni giorno dimostriamo che con costi assolutamente più contenuti OTTENIAMO RISULTATI di Autonomia che sono MERAVIGLIOSI se li confrontiamo con quel “marcire”.

Sono sempre di più le DIMOSTRAZIONI che una “cura” così non è GIUSTA, oltre ad essere (in molti casi) DANNOSA.

La disabilità non è una MALATTIA

Ti hanno insegnato che la Società è Competitiva e

chi resta INDIETRO è PERDUTO

Ecco, Noi OGNI GIORNO Distruggiamo con i Fatti questa cosa

I Ragazzi che partecipano alle nostre attività, con Disabilità Intellettive, vengono accompagnati in un Percorso che VA FUORI dal Ghetto.

La nostra Esperienza di Fattoria Sociale porta la Comunità DENTRO e accompagna i Ragazzi FUORI.

Lo facciamo con le giuste attenzioni (ovviamente)

Nel Rispetto dei Ragazzi, abbiamo la PROFESSIONALITA’ giusta per disegnare il Percorso che li condurrà un giorno a Esplorare l’Europa.

Non è mica normale sai!

Quando in una Famiglia nasce un Bambino con una qualsiasi disabilità ai Genitori crolla il mondo addosso.

Ecco, adesso glielo dicono…

Signora, c’è un Problema…

Gli si GELA il sangue

Loro pensano alle DIFFICOLTA’ che troverà il Figlio per fare le cose “normali” che possono fare i figli degli altri!

Pensano alla Società COMPETITIVA che abbandona e rifiuta chi “resta indietro”.

Vengono proprio dal mondo della COMPETIZIONE le Parole come “Handicap” “Ritardo” “Svantaggio”.

Eppure nella nostra Fattoria Sociale “Asino Chi Legge” scopriamo due cose:

  • La competizione la senti solo Tu (se ci credi)
  • Lo svantaggio l’ha inventato chi VUOLE VINCERE contro gli altri

Chi vuole COLLABORARE non usa queste parole.

Facciamo una piccola Rivoluzione… ogni GIORNO

Ecco le nostre piccole Rivoluzioni

Le esperienze di Successo dei nostri Ragazzi, ognuno con il suo punto di partenza e con il Suo proprio Personale Percorso, sono quello di cui si nutre il nostro cuore, ogni giorno.

Tu puoi AIUTARCI in vari modi

 

Guarda come I CityGreeners hanno conquistato KALAMATA!

citygreeners7b.640x480Che cos’è i Citygreeners

Ctygreeners o in italiano i verdificatori della città è un progetto che nasce nel 2013 dall’iniziativa di un gruppo di giovani appassionati del verde e dell’ambiente che si sono voluti mettere insieme per sperimentare attraverso la Guerrilla Gardening nuovi modi per abbellire e rendere più gradevoli le proprie città.
CItygreeners 1, un’iniziativa giovanile che è stata finanziata dalla Comunità Europea, ed  ha permesso a 15 giovani provenienti dalla Francia, la Grecia e l’Italia di:
  • portare avanti delle attività sul proprio territorio di educazione all’ambiente e scoperta del verde;
  • incontrarsi a Marsiglia in uno scambio giovanile per scambiare le proprie esperienze e tutti insieme fare un’azione di riqualificazione in un quartiere disagiato di Marsiglia.
citygreeners1.640x480Dall’entusiasmo di questa esperienza nasce il progetto “Citygreeners into action”, seguito del precedente progetto, è un progetto di formazione rivolto ad educatori, aspiranti educatori, animatori, operatori giovanili ed esperti ed amanti del verde, che ha come obiettivo mettere in piedi una strategia di medio periodo sull’ambiente che porti educatori, animatori ed appassionati del verde a riunirsi e riflettere su come poter intervenire nelle città e migliorarle attraverso la cura del verde, la riqualificazione di spazi abbandonati ed azioni di sensibilizzazione verso i cittadini a saper prendersi cura delle proprie città.
Una Formazione a KALAMATA in Grecia dal 20 al 30 aprile 2015 con 9 giorni di attività, con momenti di scambio di esperienze e buone pratiche, momenti di discussione e di confronto su temi come la sostenibilità, l’agricoltura urbana, educazione ambientale, attività pratiche per apprendere a creare progetti di riqualificazione urbana sostenibili dal punto di vista economico, sociale e ambientale ed un’attività pratica dovendo collaborare insieme alla comunità locale alla riqualificazione di uno spazio/giardino.
Questo progetto ha visto la partecipazione di partecipanti provenienti da Grecia, Francia, Serbia, Georgia.
Offre l’opportunità a 6 italiani di partire.
 citygreeners5b.640x480
Persone dai 18 anni in su con i seguenti requisiti:
  • avere un interesse per l’ambiente e l’educazione ambientale,
  • avere delle esperienze da condividere e da presentare agli altri di riqualificazione del verde urbano o progetti di agricoltura urbana;
  • essere interessato ad acquisire delle competenze da poter spendere nel proprio contesto d’origine.

Ecco cosa ci scrive Fabrizio
che ha già partecipato

[strong thumbnail thumbnail category=”35″]
 citygreener4b.640x480
citygreeners6b.640x480